La Corte Costituzionale è un tribunale particolare previsto dalla Costituzione Italiana.

In buona sostanza, la Corte Costituzionale si occupa di verificare la compatibilità tra le leggi fatte dallo Stato e dalle Regioni e la Costituzione.

Poiché la Costituzione è la legge fondamentale (Fonte più alta del diritto), nessuna legge dello Stato o delle Regioni può contenere delle norme che violano i suoi principi.

La Corte Costituzionale quindi si occupa di dichiarare l’incostituzionalità (non compatibile con la costituzione) delle leggi in contraddizione con la Costituzione e di renderle invalide.

Essa ha anche il compito secondario di risolvere il conflitto tra Stato e Regioni determinando a quale dei due spetta la competenza per la scrittura di una legge.

La Corte è composta da 15 giudici di cui:

  • 5 sono nominati dal Presidente della Repubblica
  • 5 sono nominati dal Parlamento in seduta comune (Camera/Senato)
  • 5 sono nominati dalla magistratura (giudici) 
Di Michele Matteucci

 

Licenza Creative Commons

Annunci