Il Presidente della Repubblica nel sistema Italiano è il capo dello Stato; viene definito come organo costituzionale, poiché è stato stabilito della Costituzione entrata in vigore nel 1948.

Il Presidente viene eletto dal Parlamento in seduta comune, con un mandato di 7 anni, e deve possedere la cittadinanza italiana e aver compiuto almeno 50 anni d’età. La sua residenza ufficiale è il Palazzo del Quirinale. L’attuale Presidente della Repubblica è Sergio Mattarella.

Il Presidente viene eletto in seduta comune da entrambe le camere (vedi Bicameralismo perfetto) perché deve essere una figura rappresentativa per gli italiani.

Quali sono i compiti del Presidente della Repubblica?

Il presidente non possiede nessuno dei 3 poteri sovrani dello stato (Legislativo, esecutivo, giudiziario), quindi non fa direttamente politica, ma deve fare da arbitro nei confronti di chi detiene i poteri, cioè Parlamento, Governo, Magistratura.

  • Riceve i rappresentanti diplomatici degli altri Stati.
  • Firma i trattati internazionali (A volte su indicazione delle Camere).
  • Può dichiarare lo stato di guerra (Su decisione delle Camere), e ha il comando delle forze armate.
  • Effettua visite ufficiali all’estero.
  • Può nominare fino a 5 Senatori a vita nel corso del suo mandato.
  • Può convocare le camere in via straordinaria per casi di emergenza.
  • Può sciogliere le Camere o una di esse.
  • Promulga le leggi approvate dal Parlamento, e verifica che siano compatibili con la Costituzione.
  • Nomina il Presidente del Consiglio (Premier) e, su proposta di questo, i Ministri.
  • Accoglie il giuramento e le dimissioni del Governo.
  • Emana Decreti legge e Decreti legislativi, su indicazioni del Governo
  • Conferisce le onorificenze della Repubblica.
  • Nomina 5 giudici della Corte Costituzionale.
  • E’ presidente del CSM (Consiglio superiore della magistratura).
  • Può concedere la grazia o ridurre le pene ai condannati in casi particolari.

N.B. Molte persone pensano che il Presidente del Consiglio venga eletto direttamente dai cittadini, ma in realtà i cittadini eleggono il parlamento. E’ il Presidente della Repubblica che in base alla maggioranza in parlamento nomina il Premier.

 

 

Annunci