La Legge di Bilancio è una legge con la quale il Parlamento approva il Bilancio dello Stato (ovvero tutte le entrate e le uscite dello Stato) presentato dal Governo.

Secondo la Costituzione questa legge deve essere approvata entro il 31 dicembre di ogni anno, per regolare le spese e le entrate dell’anno successivo. Dal 2016 i contenuti della Legge di Bilancio e della Legge di Stabilità sono confluiti in un unica legge.

Vediamo le più importanti novità introdotte dalla Legge di Bilancio per il 2017:

Abolizione di Equitalia

Equitalia verrà abolita e sarà sostituita da un altro organo; inoltre ci sarà una sanatoria sulle cartelle di pagamento. Saranno comunque dovuti le imposte e gli interessi ma non le sanzioni per il ritardo pagamento.

Introduzione dell’IRI (Imposta sul Reddito Imprenditoriale)

Viene introdotta un’imposta Iri fissa al 24% che gli artigiani, commercianti e lavoratori autonomi dovranno pagare per la parte di reddito lasciato in impresa.

Questa nuova imposta va a sostituire l’imposta IRPEF, che prevedeva invece un’aliquota progressiva (cioè che cresce al crescere del reddito) dal 24% al 43%.

Voluntary disclosure (Rientro di capitali dall’estero)

E’ una manovra promossa dall’OCSE, significa esattamente “Rientro volontario dei capitali detenuti all’estero“. Permette di far rientrare in Italia capitali, evitando di sanzionare chi li aveva trasferiti senza dichiararli. Sono già rientrati 4 miliardi, e si prevede che con un Voluntary Bis ne rientrino altri 2.

Super Ammortamento e Iper Ammortamento

Verrà fatto un super ammortamento del 140% sugli investimenti strumentali, utilizzati dalle imprese dal 1/1/2017 fino a giugno del 2018.

L’iper ammortamento al 250%  è invece un’agevolazione fiscale per le imprese che investono in settori ad alta tecnologia. Viene quindi incentivata la ricerca e l’innovazione tecnologica.

R&S (Ricerca e sviluppo)

Rafforzato e confermato fino al 2020 il credito di imposta alle attività dedicate alla ricerca e sviluppo.

Taglio dell’Ires

L’imposta sul reddito delle società, sarà ridotta dal 27,5% al 24%.

Abolizione dell’Irpef Agricola

Sarà azzerata l’IRPEF per le aziende agricole.

Bonus Sisma

Sarà possibile ottenere un bonus fino all’85% per le spese di adeguamento antisismico, ovvero per le spese di ristrutturazione per mettere in sicurezza edifici da possibili terremoti.

Ecobonus Ristrutturazioni

Continuerà al 2017 al 2021, si tratta di sgravi fiscali del 65% per le spese sostenute per la ristrutturazione della propria abitazione.

Pacchetto lavoro

Verranno stanziati 900 milioni per il rinnovo dei contratti, partendo dalla Pubblica Amministrazione, andando a finire alle Banche.

Canone Rai

Si risparmierà 10 euro sul canone, da 100 a 90 euro.

Bonus 18 anni

Ogni ragazzo di 18 anni potrà ottenere un bonus di 500 euro da poter spendere in attività culturali (Cinema, teatro, musei…).

Bonus mobili

Sarà possibile detrarre le spese per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici (fino al 50% dell’IRPEF) fino al 31 dicembre 2017

Bonus insegnanti

Verrà assegnato agli insegnanti un bonus di 500€ da spendere per lo sviluppo professionale (corsi di aggiornamento, libri, materiale didattico…)

Bonus Neo-diplomati

Misura pensata per ridurre la Disoccupazione giovanile. Se l’azienda assume lo studente entro 6 mesi dal diploma può avere sgravi fiscali per 36 mesi.

Licenza Creative Commons

Annunci