L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) è un’organizzazione internazionale fondata il 14 dicembre 1960. La nascita di questo organismo internazionale, fu dovuta all’esigenza di dar vita a una forma di cooperazione Europea, per usufruire al meglio gli aiuti degli USA, con il famoso Piano Marshall.

L’OCSE conta circa 30 membri, ed ha sede allo Château de la Muette, Parigi.

chateau_de_la_muette_paris_2012

Gli obbiettivi dell’OCSE

Gli obbiettivi di questa organizzazione, tendono alla realizzazione di una crescita economica collettiva dei paesi membri, tenendo conto del concetto di sviluppo sostenibile, della disoccupazione, del tenore di vita e di favorire la competitività tra le aziende. L’OCSE è soprattutto noto per le sue pubblicazioni statistiche e per le sue analisi economiche.

All’interno del vasto panorama delle organizzazione, l’ OCSE continua ad essere la prima organizzazione politica di primo ordine a rivestire un ruolo politico e scientifico, per favorire l’integrazione dei mercati e il raggiungimento di prospettive economiche e sociali condivise.

La partecipazione italiana

L’OCSE garantisce un funzionamento in base ai contributi che gli stati membri sono tenuti a versare. Il bilancio complessivo è di circa 345 milioni di euro, l’Italia è il sesto paese per contributi versati, circa il 5,15 % del bilancio.

La presenza dei funzionari italiani presso questa organizzazione ammonta circa a 120 unità su 1562, circa il 7,69 %.

Annunci